Aprire impresa pulizie

Aprire un’impresa di pulizie oggi, nonostante le apparenze, può davvero essere una scelta molto meno azzardata o superata di quello che può apparire a prima vista.

Per iniziare, è da tenersi in forte considerazione il fatto che un’impresa di pulizie rappresenta una delle pochissime attività commerciali per cui non sono richieste autorizzazioni o adempimenti particolari, come non sono richieste speciali o costose specializzazioni da parte del personale impiegato.

Fatti salvi alcuni rari casi particolari, infatti, sono richieste esclusivamente la dichiarazione di inizio attività (la cosiddetta DIA) e una partita IVA. Per tutti gli altri aspetti la strada è in discesa e questo, come disse il bardo, è pur sempre qualcosa.

Un buon inizio, di fatto, in una nazione in cui gli adempimenti e le autorizzazioni richieste per avviare un’attività commerciale sono sempre maggiori in numero, costo e peso.

Nel campo relativo il bacino d’utenza è in costante aumento, ed appare sempre più difficilmente saturabile. Di fatto il bisogno di pulito, come fattore basilare per qualunque immagine aziendale, è sempre più diffuso ad ogni livello. La richiesta quindi segue a ruota.

Un altro fattore da tenere presente è l’impegno dell’investimento iniziale che per questo genere di attività, non soffre della necessità di sedi di prestigio o di rappresentanza, cosa che permette grossi risparmi sul canone dell’affitto, che non prevede localizzazioni centrali o in zone particolarmente prestigiose.

Questo permetterà di risparmiare, e di investire di conseguenza su un paio di auto aziendali. A proposito di queste ultime, sarà una scelta oculata quella di fornirsene un paio completamente personalizzato con il logo ed il motto aziendale: una forma di pubblicità che, oltre al vantaggio di non produrre costi aggiuntici oltre a quello degli automezzi, dovendo sempre seguire i dipendenti, costituirà un elemento di comunicazione mobile.

Anche un buon sito web, opportunamente ottimizzato e configurato in modo da scalare le pagine dei risultati dei motori di ricerca, possibilmente in modo localizzato dal punto di vista geofrafico, costituirà un buon ausilio.

Anche dei bei biglietti, volantini e brochure, ben configurati e piazzati in zone e ambienti strategici, saranno molto efficaci.

Se la partenza sarà stata gestita correttamente il tam-tam, il passaparola faranno il resto.

Infine, fattori importanti per la crescita e gli sviluppi successivi del business, saranno la qualità dei servizi offerti, la serietà nel fornirli e la discrezione applicata dal personale, sempre e comunque, ma a maggior ragione quando si tratterà di occuparsi di compagnie particolarmente attente alla privacy ed all’immagine.